Orzinuovi   BRESCIA: 11 Dic 2017
Completamente ubriaco pestava madre e sorella: finisce in prigione
Per mesi ha tormentato le due donne. I militari hanno fermato l’uomo

Orzinuovi (Brescia), 11 dicembre 2017 - Il carattere violento, reso peggiore dall’uso di alcol e da alcune problematiche psicologiche e psichiatriche hanno trasformato l’ennesimo uomo in un aguzzino che per mesi ha tormentato la madre e la sorella. A mettere la parola fine alla triste quanto cruenta storia sono stati i carabinieri di Orzinuovi. A chiedere il loro intervento sono state le due donne. Lui, di nazionalità colombiana, 30 anni, con precedenti, in possesso di regolare carta di soggiorno. Da mesi mamma e sorella venivano insultate e talvolta percosse anche per motivi futili. La situazione è peggiorata negli ultimi 12 mesi, quando la vita della famiglia si è trasformata in un vero incubo.   L’ultimo episodio lo scorso 6 dicembre quando il colombiano ha perso completamente la testa avventandosi sulla donna che gli ha dato la vita. La signora, terrorizzata, è riuscita a trovare rifugio nell’autorimessa dell’abitazione che condivide con i figli. Il numero unico 112 ha immediatamente mandato sul posto i militari dell’Arma, che hanno trovato lo straniero completamente ubriaco. Nel frattempo la madre è rimasta in garage, mentre la sorella ha trovato scampo nella sua camera da letto, dove è riuscita a chiudere a chiave la porta e a fare in modo che il fratello non entrasse. L’uomo, una volta reso inoffensivo, è stato portato al carcere Nerio Fischione di Brescia. Nelle scorse ore l’arresto è stato arresto convalidato. Il gip ha disposto la permanenza dell’uomo nella casa circondariale cittadina.

   Informazioni importanti:   Acquista anche i prodotti che provengono dal tuo paese